facebook
twitter
linkedin
youtube
GAMMADONNA2017
GAMMADONNALOGO

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
ic1

Sponsored by the Association GammaDonna and designed by Valentina Communication, the GammaForum is today the most important national event on the issues of female entrepreneurship, and youth.

For more information, please contact us:

info@gammadonna.it

+ 39 011 4375170

pubblico gammadonnaevento gammaforum

​Le ultime News

GAMMANEWS


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

INFO COOKIE POLICY  |  CREATED BY 

©GAMMADONNA 2017, ALL RIGHTS RESERVED

fazio-partner-gamma-goforum-gamma-donna

PRIVACY POLICY  |  

B1

Research Article

Ultima News Inserita

12/09/2017, 13:55



#GAMMASTORIES_5:-Storie-dal-Premio-GammaDonna.-Luciana-Delle-Donne,-Made-in-Carcere


 Storie di innovazione, di business ma soprattutto di vita. Sono le storie dei vincitori del Premio. Questa è la storia di Luciana Delle Donne...



*** ogni Giovedì su Diario del Web *** 

Storie di innovazione, di business, ma soprattutto di vita: sono quelle dei vincitori del Premio GammaDonna, donne e giovani capaci di realizzare il proprio sogno d’impresa partendo spesso da zero, e che il Premio ha contribuito a lanciare sul mercato. 

Diario del Web ne racconta una ogni settimana, in un percorso di avvicinamento al 9° GammaForum (Milano, 16 Novembre 2017) fatto di talento, passione e capacità visionaria. Con un focus sulle soft skills oggi necessarie al business, tema cardine del nuovo Forum dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile.

Questa settimana parliamo di... 

Luciana Delle Donne 
Founder di Made in Carcere, 
vincitrice del Premio GammaDonna 2010 

Luciana Delle Donne: un nome, un destino. Compiuto attraverso il coraggio di cambiar vita: lasciare Milano e una posizione da manager per una banca multicanale per tornare nella sua terra, Lecce, e aiutare il reinserimento delle carcerate. Un cambiamento radicale, in effetti. 

Made in Carcere
Nel 2007 Luciana fonda la coop sociale "Officina Creativa" e il brand "Made in Carcere" e inizia a recuperare lo scarto derivante dal mondo delle industrie tessili per realizzare nuovi materiali quali borse creative, packaging innovativi e gadget etici da vendere attraverso un sito e-commerce www.storemadeincarcere.it molto smart. Aiutando anche l’ambiente e risparmiando C02. Chi creava questi prodotti? 20 detenute del carcere di San Nicola di Lecce, alle quali veniva offerto un percorso formativo, con lo scopo di un definitivo reinserimento nella società lavorativa e civile. Oggi lo store online di Made in Carcere va a gonfie vele e sono nati molti progetti collaterali. 

Il forte impatto sociale dell’iniziativa è valso a Luciana il Premio GammaDonna  2010. 
«È stato un premio importante perché ha consacrato quanto avevamo fatto fino a quel momento - racconta Luciana a Diario del Web - Un modo per non sentirci soli, per sapere che eravamo apprezzati a livello nazionale e che il nostro progetto era ampiamente condiviso. Non da ultimo, la visibilità. La diffusione mediatica, in questi casi, è importante per portare alla luce di tutti tematiche che, spesso, passano inosservate, come le situazioni di degrado in cui versano molte carceri in Italia». 

 «Quello di GammaDonna è un network forte che si crea magicamente e non si dissolve - continua Luciana - Quando partecipi a GammaDonna non vinci solo un riconoscimento. In qualche modo, entri a far parte di una famiglia». 





1
Create a website